Google entra in casa, con la domotica.

 

Google ha raggiunto un accordo per l’acquisizione di Nest Labs per 3,2 miliardi di dollari in contanti. Lo comunica il colosso statunitense in una nota. Nest Labs ha come obiettivo quello di reinventare dispositivi per la casa che sono trascurati, come i termostati e gli allarmi per il fumo. Ha avuto grande successo uno dei suoi primi termostati, un apparecchio circolare (dal costo di 249 dollari) con un vetro con uno schermo di vetro convesso che mostra la temperatura, cambia colore in base al muro dove viene attaccato e regola automaticamente la temperatura in base ai dati che acquisisce sulle preferenze degli ospiti della casa dove viene posizionato.

FADELL - Nest Labs, fondata nel 2010 a Palo Alto (California) da Tony Fadell (che in Apple ha guidato i team che hanno lavorato ai primi 18 iPod e ai primi 3 iPhone) , continuerà a operare nel suo settore di eccellenza. L’acquisto è il secondo per importanza della storia di Google, dopo l’acquisizione, per 12miliardi e mezzo di dollari, della telefonica Motorola. Uno dei due fondatori di Google, Larry Page, ha commentato: «Google è entusiasta all’idea di portare grandi esperienze in molte altre case e molti altri Paesi e riempire i loro sogni»

Articolo apparso su corriere.it

Login to post comments

La nostra azienda è stata beneficiaria, negli anni 2020 e 2021, di aiuti di Stato per cui è richiesto obbligo di pubblicazione.

Le informazioni sugli aiuti ricevuti sono consultabili nella sezione Trasparenza di RNA, al seguente link.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Log In or Sign Up

Log in with Facebook

Forgot your password? / Forgot your username?