Quando uno status su FB sventa un suicidio

Gli agenti in servizio al Compartimento di Roma sono riusciti a localizzare l'utilizzatrice del profilo e hanno informato la Centrale Operativa della Questura di Modena che ha inviato sul luogo poliziotti e 118. La donna aveva i polsi tagliati e sanguinanti, ma era ancora viva. 

E' stata un'utente residente a Roma che questa notte, poco dopo le 2, dopo aver letto l'annuncio del suicidio sul diario del profilo di un noto social network di un suo contatto, ha deciso di avvisare il centralino della Polizia Postale. Gli agenti in servizio al Compartimento di Roma hanno immediatamente fatto scattare degli accertamenti per verificare le informazioni del profilo e per valutare l'attendibilità del post. 

Sono quindi riusciti a localizzare l'utilizzatrice del profilo attraverso un suo parente e hanno informato la Centrale Operativa della Questura di Modena che ha inviato sul luogo segnalato i poliziotti e gli operatori del 118. Quando hanno raggiunto l'abitazione, hanno trovato la donna con i polsi tagliati e sanguinanti, ma ancora viva.

Dopo i primi soccorsi avvenuti in loco, è stata trasportata presso la più vicina struttura ospedaliera. Da una prima ricostruzione effettuata dalla Polizia l'origine del gesto sarebbe riconducibile a ragioni sentimentali. Nel corso degli ultimi tre mesi sono state circa una decina le segnalazioni pervenute presso il Compartimento di Polizia Postale di Viale Trastevere.

Fonte AdnKronos.it

Last modified onMonday, 31 March 2014 20:26
Login to post comments

La nostra azienda è stata beneficiaria, negli anni 2020 e 2021, di aiuti di Stato per cui è richiesto obbligo di pubblicazione.

Le informazioni sugli aiuti ricevuti sono consultabili nella sezione Trasparenza di RNA, al seguente link.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Log In or Sign Up

Log in with Facebook

Forgot your password? / Forgot your username?